Cattiveria

per difendersi dal logorio della bontà

le storie

Ciascuno di noi ha almeno un briciolo di cattiveria dentro. È inutile negare: anche gli esseri più innocenti, qualche volta, sentono il brivido della malvagità. Magari non lo confesserebbero mai, però ne sono affascinati e se, in più, fa anche ridere, la cattiveria è praticamente irresistibile!
“Cattiveria” é uno spettacolo composto da alcuni monologhi, per personaggi apparentemente normali che all’improvviso svelano il loro lato dark… In modo del tutto imprevedibile, la cattiveria spunta fuori come un folletto buffo, e mentre noi stiamo ancora ridendo, lui sferra il suo attacco e se ne va. Può capitarvi di ascoltare una sorella furba, un giornalista cinico, un’attrice ansiosa, un professionista della miseria, una vittima del mobbing, una manager brillante, una casalinga. Non temete, se anche vi riconoscete in uno di loro, noi non lo diremo a nessuno…

foto L. Rivieccio

gli attori Vincenzo La Camera, Rosa Startari e Davide La Camera

lo spettacolo è stato presentato presso

DROGHERIA PLINIO di Milano
26 settembre 2013
22 novembre 2013
APPARTAMENTO PRIVATO (Teatro da Camera)
18 gennaio 2014
CIRCOLO ARCI MALABROCCA di Pioltello (MI)
2 febbraio 2014
TEATRO OSOPPO di Milano
27 settembre 2014
SALONE GXXIII di Milano
10 ottobre 2014
APPARTAMENTO PRIVATO (Teatro da Camera)
9 luglio 2018

Con il Teatro da Camera veniamo a casa tua, alla tua cena fra amici, alla tua festa di compleanno, alla sorpresa per l’anniversario. Tu ci dai un angolo del tuo appartamento, nella stanza che più ti piace (e se fa bel tempo anche in giardino o in terrazzo), scegli lo spettacolo e noi te lo facciamo: per ridere, o piangere, o emozionarsi sul divano di casa. Altro che TV on demand.

Quando? Ogni volta che desideri festeggiare un’occasione particolare come un matrimonio, un anniversario, un compleanno, una promozione, un incontro fortunato… magari facendo una sorpresa alla persona festeggiata! Anche al ristorante, al bar per l’aperitivo, al circolo del golf, alla sede dell’associazione, al dopolavoro.

Scegli quanti amici o parenti vuoi invitare e se vorranno stare seduti uno sulle gambe dell’altro potrai anche raddoppiare il numero dei presenti; noi non baderemo a quanti siete, vi coccoleremo ugualmente anche se sarete solo in due romanticoni!

Torna su